SEPARATORE DI AMALGAMA – NOTA MINISTERO DELLA SALUTE

Per opportuna conoscenza si riporta di seguito la nota del Ministero della Salute relativa al separatore di amalgama:

OGGETTO: INFORMATIVA SULLE DISPOSIZIONI RELATIVE Al SEPARATORI DI AMALGAMA DENTALE PREVISTE DALL’ARTICOLO 10 DEL REGOLAMENTO (UE) 2017/852 SUL MERCURIO.

Il Regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio prevede, all’articolo 10, misure per la gestione sostenibile dell’amalgama dentale in odontoiatria.

A tale proposito, con propria circolare del 6 agosto 2018 n. 0018211 il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione generale per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali- ha richiamato l’attenzione degli interessati su una serie di importanti ricadute applicative della nuova normativa.

Con la presente, sempre concordata con il predetto Ministero, si intendono fornire una serie di precisazioni relativamente alla tematica in oggetto, anche in relazione ad alcune interpretazioni non corrette della medesima che pure sono state riprese da organi di informazione specializzati del settore.

In particolare, si ribadisce che a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’utilizzo di amalgama dentale o la rimozione di otturazioni contenenti amalgama dentale ovvero di elementi dentali con tali otturazioni, devono essere effettuate esclusivamente con l’utilizzo di riuniti odontoiatrici dotati di separatori di amalgama (conformi ai requisiti tecnici indicati dal medesimo Regolamento 852) al fine di trattenere e raccogliere le particelle di amalgama generate dalle attività sopraindicate. Si specifica che gli studi e le strutture odontoiatriche in cui l’amalgama dentale viene utilizzato e/o rimosso sono obbligati a dotarsi di separatori di amalgama.

In detti studi o strutture è necessario, pertanto, garantire la presenza di almeno un riunito odontoiatrico dotato di separatore di amalgama; l’uso e la rimozione dell’amalgama dentale deve avvenire utilizzando esclusivamente la postazione dotata di tale separatore.

Si pregano, pertanto, gli Enti e le Associazioni in indirizzo di dare la massima diffusione possibile alla presente informativa.

Il Segretario Generale

Dr. Giuseppe RUOCCO

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN ODONTOIATRIA (33,6 Crediti ECM – Evento 2603-229972)

Si segnala, per gli eventuali interessati, Corso di aggiornamento in Odontoiatria 2018 ” Gli Odontoiatri al Servizio delle Famiglie” Evento accreditato ECM Provider FNOMCeO n. 2603 – ID Evento n. 229972:

Scarica la Brochure del Corso di aggiornamento

La drammatica testimonianza di Roque Pugliese, medico dell’emergenza

Fonte FNOMCeO

La drammatica testimonianza di Rocco Pugliese, medico dell’emergenza

 
Oggi a Crotone si è svolto il convegno “La violenza a danno dei medici e degli operatori sanitari. Come prevenirla e gestirla”. Durante il convegno, di fronte alla platea e all’esecutivo FNOMCeO presente, la drammatica testimonianza di Rocco Pugliese, medico dell’emergenza urgenza sulle violenze subite ripetutamente nello svolgimento della sua attività professionale.

Aggredito alle spalle una prima volta durante il soccorso a una bambina e l’altro episodio durante l’esecuzione di un TSO, Pugliese denuncia la sua solitudine di professionista e di uomo: nonostante la solidarietà espressa da più parti, anche dalle istituzioni, alla fine il medico aggredito resta solo, ritorna a lavorare da solo in un contesto rimasto immutato.

Non perdiamo la speranza di cambiare il sistema. Non perdiamo la speranza che la nostra azione congiunta possa migliorare la nostra condizione. Non perdiamo la speranza che tutti gli uomini di buona volontà, presenti in ogni ambito della società civile e nelle istituzioni, diventino sensibili e mettano in atto provvedimenti che diano speranza a tutti gli operatori che si dedicano a tutelare la salute dei cittadini.

Il presidente Ciliberto ha poi consegnato, anche a nome della Federazione, un omaggio floreale alla moglie del dott. Pugliese come espressione di solidarietà alla famiglia e in particolare alla moglie, che ne ha curato le ferite fisiche e morali.

MODIFICA E RIAPERTURA TERMINI DEL BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE TRIENNIO 2018/2021

Concorso per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in medicina generale triennio 2018/2021

BURC  n. 98 del 2 ottobre 2018 – Modifica e riapertura termini del bando di concorso.

Gazzetta Ufficiale n. 80 del 09/10/2018

Allegati:

CORSO ECM 10 CREDITI FORMATIVI “LA SALUTE GLOBALE”

Si segnala, per gli eventuali interessati, che questo Ordine in data Mercoledì 17-10-2018 0re 15,30, presso la “BIBLIOTECA COMUNALE DI VIBO VALENTIA”  via J. Palach – Vibo Valentia – nell’ambito del Programma Nazionale per la Formazione Continua degli Operatori della Sanità presenterà il CORSO di formazione SALUTE GLOBALE” .  Evento accreditato – Provider n. 2603  – Evento formativo n° 240433 –  Crediti 10.

L’iscrizione è gratuita, per n. 100 medici ed odontoiatri in regola con l’iscrizione all’Ordine per l’anno 2018.

Il corso è rivolto agli iscritti FNOMCeO.

Il delegato alla formazione OMCeOVV dr. V. Scarmozzino.

SCARICA LA LOCANDINA DEL CORSO

Modalità iscrizione: compilare on-line la scheda di iscrizione cliccando sul link sottostante;

N.B. Il rilascio della certificazione dei crediti è subordinato alla effettiva presenza del partecipante all’intero evento formativo verificata attraverso la registrazione manuale (firma) e alla verifica del questionario e della scheda di gradimento da compilare e consegnare alla chiusura dei lavori

La partecipazione al corso residenziale è inibita a chi ha già superato l’edizione online o cartacea.

Iscriviti al Corso clicca qui (link non più attivo per raggiunta data di erogazione Corso)

RINVIO CONCORSO MMG CON PRESA DI SERVIZIO A MARZO 2019. ALTISSIMO RISCHIO CHE AUMENTO BORSE VENGA VANIFICATO. IL SIGM: POTEVA ESSERE EVITATO, CHI SONO I RESPONSABILI? (da SIGM del 6 ottobre 2018)

Il Dipartimento SIMeG del SIGM (Segretariato Italiano Giovani Medici), pur ribadendo la propria soddisfazione per l’aumento delle borse di studio destinate al Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale per il triennio 2018-2021, esprime rammarico ed amarezza per il rinvio della data  della presa di servizio.

Dopo il rinvio del concorso per l’accesso al Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, inizialmente previsto per il 25 Settembre, non sono ancora pervenute notizie ufficiali né sulla nuova data, né sull’inizio dei corsi, sebbene il Coordinatore della Commissione Salute delle Regioni, Antonio Saitta, abbia dichiarato (http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=66000) che la nuova data del test verrà ufficializzata il prossimo 9 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale, e che si terrà il 17 Dicembre p.v.

Dai bandi regionali pubblicati finora, inoltre, risulta che la presa di servizio per i medici che riusciranno ad accedere ai corsi sarà prevista per Marzo 2019, il che rischia di vanificare quanto ottenuto con l’aumento delle borse.

Quello che poteva essere soltanto lo scenario meno auspicabile, che peraltro poteva anche essere evitato, diventa l’unico scenario possibile.

L’inizio dei corsi a Marzo avrà, infatti, notevoli conseguenze:

  • ammissione al concorso anche per i medici che sosterranno l’esame di abilitazione a Febbraio 2019: questo, di fatto, rende pressoché nullo l’effetto dell’aumento delle borse, perché aumenta il numero di candidati che hanno la possibilità di sostenere la prova, includendo anche una grossa quota di medici che avrebbero potuto partecipare solo al concorso dell’anno successivo se il test si fosse svolto nei tempi previsti;

  • presa di servizio a pochi mesi dal concorso SSM successivo, con maggior rischio di abbandono e dunque perdita di borse di formazione;

  • concorso di accesso alla FSMG per il triennio 2019-2022 a pochi mesi dalla presa di servizio dei medici ammessi al concorso precedente, con conseguenti problemi di sovrapposizione durante la frequenza della parte pratica del corso. Nello stesso periodo, infatti, si avrebbero due gruppi di medici al primo anno di corso, e di numero di molto superiore rispetto all’anno precedente;

  • non meno importanti i disagi vissuti dai medici che, dopo aver programmato i propri impegni lavorativi in base alla data inizialmente prevista per il 25 settembre, si sono visti rinviare il concorso di diversi mesi.

Appare di difficile comprensione il motivo per il quale le Regioni abbiano scelto di inserire nei bandi la data di inizio dei corsi fissata per il mese di marzo invece del più generico “entro Marzo” che avrebbe lasciato molti spiragli aperti. Perdipiù considerato che la normativa vigente (D.Lgs 368/99 e DM 7 marzo 2006) non richiede che nei bandi venga inserita tale informazione, che risulta vincolante per tutte le procedure post-concorso.

Il SIGM ritiene che il rinvio della presa di servizio per i corsisti del triennio 2018-2021 potesse essere scongiurato con opportuni provvedimenti da parte del Ministero della Salute sul DM 7 marzo 2006 (come peraltro già precedentemente accaduto nel 2017) atti a snellire e velocizzare le procedure concorsuali successive allo svolgimento della prova di accesso, così da massimizzare l’effetto dell’aumento delle borse. Tuttavia allo stato attuale un’eventuale nuova modifica dei bandi determinerebbe un ulteriore slittamento della prova e quindi della presa di servizio, rendendo vano ogni possibile provvedimento. A fronte di tale scenario l’unica strada percorribile per cercare di limitare i danni sembra essere l’emanazione di un Decreto del Ministero della Salute che prolunghi gli scorrimenti per la riassegnazione delle borse, come già accaduto per il triennio 2014-2017 e il triennio 2017-2020.

Per le considerazioni sopra esposte il SIGM ritiene che quanto accaduto sia di estrema gravità e che ci sia una grave responsabilità da parte di chi ha optato per queste scelte. E’ stato scelto di vanificare e sperperare denaro pubblico destinato alla formazione dei futuri medici di famiglia, a fronte di migliaia di giovani medici che non riescono ad accedere ad alcun percorso di formazione post-lauream e degli slogan circa la carenza di MMG.

Riteniamo opportuno, pertanto, che venga fatta chiarezza e invitiamo inoltre i giovani medici delusi da tale accaduto a dubitare di chi su questa vicenda ha cercato di prendersi i meriti dell’aumento delle borse per la FSMG.

Alla luce di questi fatti è chiaro che non si può più attendere. Come proposto da anni, il SIGM ritiene che l’unica soluzione per risolvere definitivamente il problema dell’abbandono delle borse sia quello di ottenere un unico concorso nazionale con graduatoria unica (che comprenda sia la formazione specialistica che la formazione in Medicina Generale) e di iniziare un percorso che conduca all’evoluzione del Corso di Formazione in Medicina Generale in una vera e propria Scuola di Specializzazione.

S.I.G.M. Segretariato Italiano Giovani Medici

S.I.Me.G Dipartimento della Medicina Generale

*Fonte SIGM del 6 ottobre 2018

Congresso regionale di Odontoiatria Calabria-Sicilia

Si segnala per gli eventuali interessati la prossima realizzazione del Congresso Regionale di Odontoiatria Calabria-Sicilia: “Agire con competenza nella pratica clinica”, che si terrà presso il “T Hotel” di  Lamezia Terme nelle date 26 e 27 ottobre 2018. 

  Scarica la brochure del Congresso regionale di odontoiatria calabria-sicilia

CONVEGNO PER ODONTOIATRI “RESTAURI INVISIBILI CON I COMPOSTI DIRETTI… UNA SFIDA POSSIBILE”

SI COMUNICA CHE IN DATA 6 OTTOBRE 2018 ALLE ORE 08,30 PRESSO LA SEDE DELL’ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DI VIBO VALENTIA SI TERRA’ IL CORSO PER ODONTOIATRI “RESTAURI INVISIBILI CON I COMPOSTI DIRETTI… UNA SFIDA POSSIBILE

SCARICA LA BROCHURE DEL CORSO

I Congresso Regionale SIO Calabria

Si segnala per eventuali interessati I Convegno Regionale SIO Calabria – Sabato 10 Novembre 2018 – Campus Universitario di Germaneto – Aula D1 – Corso è rivolto a 100 Medici specialisti in malattie dell’apparato respiratorio, medicina interna, cardiologia, medici di medicina generale, malattie metaboliche e diabetologia, chirurgia generale, pediatria, psichiatria, geriatria, gastroenterologia, dietisti, psicologi, nutrizionisti, infermieri:

Programma

Razionale

Congresso “DIABESITA’ E PATOLOGIE ORTOPEDICHE PREVENZIONE E TRATTAMENTO” accreditato con 6,3 crediti ECM

Si segnala per eventuali interessati Congresso accreditato con 6, 3 crediti ECM e rivolto a : 150  medici chirurghi,  fisioterapisti e  infermieri. L’iscrizione è gratuita e garantisce l’accesso ai lavori scientifici. L’evento si svolgerà presso la SALA CONGRESSI, Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” Via Umberto I, 153 89852 Paravati di Mileto (VV):

Diabesità e Patologie Ortopediche 29_09_2018 Brochure

Diabesità e Patologie Ortopediche 29_09_2018 Scheda Iscrizione

Diabesità e Patologie Ortopediche 29_09_2018 Locandina