Scadenza 31 gennaio 2019. 

1)Nota Dipartimento Salute Prot. n. 6526 del 8 gennaio 2019 per M.M.G

2) Domanda settori MMG 2020

Da Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie:

OGGETTO: Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale del 21/06/2018- Domanda annuale per le graduatorie regionali di settore della medicina generale valide per l’anno 2020.

Ai sensi e per gli effetti della contrattazione meglio emarginata in oggetto, si indicano le modalità di compilazione e presentazione delle Domande annuali per l’inserimento nella Graduatoria della Medicina generale valevoli per l’anno 2020 per evitare, quanto più possibile, contenziosi che ritardano notevolmente la definizione delle procedure.

Ai fini dell’inclusione nella Graduatoria di Medicina Generale valida per l’anno 2020 nei suoi settori di assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale, i medici interessati dovranno compilare la domanda pubblicata sul sito istituzionale della Regione Calabria (conforme allo schema Allegato A) e dovranno presentarla o inviarla con plico raccomandato A/R entro e non oltre il 31/01/2019 al seguente indirizzo: Regione Calabria Dipartimento Tutela della Salute — Cittadella Regionale Loc. Germaneto Viale Europa s.n.c. – 88100 Catanzaro.

La domanda è unica ed in essa va indicata se di primo inserimento o di integrazione titoli, inoltre va indicata la richiesta di inclusione da parte del medico in uno o più settori della graduatoria (barrando le apposite caselle).

Si ricorda che i medici già titolari dí incarico a tempo indeterminato per una o più delle attività di cui all’A.C.N., non possono fare domanda di inserimento nella relativa graduatoria, pertanto possono concorrere all’assegnazione degli incarichi vacanti solo per trasferimento.

L’A.C.N. in oggetto definisce che i medici che aspirano all’iscrizione nella graduatoria devono possedere, alla scadenza del termine per la presentazione della domanda, i seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di altro Paese appartenente alla UE, incluse le equiparazioni disposte dalle leggi vigenti;
  2. iscrizione all’Albo professionale;
  3. titolo di formazione in medicina generale, o titolo equipollente, come previsto dal D.lgs. 17 agosto 1999, n. 368 e successive modifiche e integrazioni. Possono altresì presentare domanda di inserimento in graduatoria i medici che nell’anno acquisiranno il titolo di formazione. Il titolo deve essere posseduto ed autocertificato entro il 15 settembre ai fini dell’inserimento nella graduatoria provvisoria di cui al comma 5.

Coloro che intendono essere inseriti nel settore Emergenza Sanitaria Territoriale devono altresì, essere in possesso dei requisiti previsti dall’A.C.N. e dell’attestato d’idoneità all’esercizio dell’attività di Emergenza Sanitaria Territoriale.

Ai finì della determinazione del punteggio valido per la graduatoria dovranno essere specificati dettagliatamente i periodi di attività (anno mese ed ore effettive di servizio svolto) e gli stessi saranno valutati sulla base di quanto definito dagli artt. 2 e 3 delll’A.C.N.-MMG del 21/06/2018.

La domanda deve essere in regola con le vigenti norme di legge ín materia di imposta di bollo (circolare Agenzia delle Entrate prot. 954-19608/2010 del 18 febbraio 2010).

Al fine di snellire le procedure di controllo da parte dell’ufficio sulla veridicità di quanto dichiarato nelle autocertificazioni o nelle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, il medico, qualora ne sia in possesso, può presentare una copia fotostatica in carta semplice, dei relativi certificati di servizio ed attestati posseduti. Si rende invece obbligatorio allegare, ai fini dell’attribuzione del punteggio, copia dei certificati di lingua inglese (QCE) e di Patente Europea per l’utilizzo del PC (ECDL) qualora il medico ne fosse in possesso.