Archivio per la categoria Comunicati ASP

Implementazione delle – Vaccinazioni raccomandate nelle donne in età fertile e in gravidanza – Circolare del Ministero della Salute n° 23831 del 7 agosto 2018.

In seguito ai tragici decessi per pertosse di due neonate, avvenute nei mesi scorsi, il Ministero della Salute ha pubblicato la circolare in oggetto che evidenzia l’importanza dei vaccini, e persegue l’obiettivo di garantire informazioni chiare e un adeguato orientamento sulle vaccinazioni che trovano indicazione nelle donne in età fertile, nel post-partum, nel post-IVG ed in gravidanza.

Sono raccomandati in gravidanza:

  • vaccino anti-influenzale (dal 4° mese di gestazione)
  • vaccino contro difterite, tetano, pertosse (dTpa tra 27° e 32° settimana di gestazione)

In previsione di una gravidanza, invece, le donne in età fertile è necessario siano protette nei confronti di morbillo parotite-rosolia (MPR) e della varicella.

Trattandosi di raccomandazioni del Ministero della Salute, si auspica che ogni medico per le rispettive competenze, informi nel merito le proprie assistite, anche in considerazione delle implicazioni medico-legali per eventuali casi di pertosse nel neonato ed omessa informazione alla gestante.

Alla presente si allega missiva originale e la circolare in oggetto.

SEGNALAZIONE CASI DI MORBILLO – PREVENZIONE

ASP VIBO VALENTIA

Dipartimento di Prevenzione

Ai Sig.ri  Medici della Provincia di Vibo Valentia

Si segnalano 3 casi   di morbillo: uno studente vaccinato solo con 1 dose e domiciliato a Vibo Valentia, un suo compagno di squadra mai vaccinato ed il nipotino di 14 mesi, non ancora vaccinato per presunte infezioni ricorrenti, questi ultimi residenti a Tropea.

Al fine di contenere la diffusione della malattia e di prevenire le complicanze ed i gravi esiti ad essa correlati (nonché le eventuali responsabilità medico-legali), si richiede la VS cortese collaborazione per attuare le misure di sorveglianza e di profilassi previste dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo  2010-2015:

  1. è necessario inviare entro 12 ore la notifica di caso (anche sospetto) di morbillo utilizzando il modulo allegato tramite comunicazione telefonica, fax, posta elettronica.
  2. è necessario sottoporre a vaccinazione i contatti suscettibili di eventuali casi di morbillo entro 72 ore  dall’esposizione. Nei casi in cui siano trascorsi più di 72 ore è necessario sottoporre comunque  a vaccinazione i suscettibili (per recuperare  quanti non siano stati contagiati).

Si sottolinea che la vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino, va somministrata a qualunque età, è gratuita e viene effettuata presso tutti i servizi vaccinazioni della provincia, senza obbligo di ricetta medica.

Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Medico Dr.ssa A. Giordano

SCARICA LA SCHEDA DI SEGNALAZIONE

TEST DI SCREENING ONCOLOGICI: PAP TEST/HPV MAMMOGRAFIA FOBT

Riceviamo dalla Dott.ssa Landro Teresa, responsabile organizzativa la seguente locandina informativa di quanto generalizzato in oggetto e la pubblichiamo per opportuna conoscenza:

LOCANDINA SCREENING ONCOLOGICI

Focolaio di morbillo a Rombiolo: 3 giovani adulti mai vaccinati ed una bimba di 4 mesi attualmente ricoverata al Pugliese Ciaccio di Catanzaro

Pubblichiamo per opportuna conoscenza e porre in essere gli adempimenti medici necessari previsti dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo 2010-2015 quanto ricevuto dal Dipartimento di Prevenzione della locale ASP:

ASP VIBO VALENTIA
Dipartimento di Prevenzione

Ai Sig.ri Medici
della Provincia di Vibo Valentia

Si segnala un focolaio di morbillo a Rombiolo: 3 giovani adulti mai vaccinati ed una bimba di 4 mesi attualmente ricoverata al Pugliese Ciaccio di Catanzaro

Al fine di contenere la diffusione della malattia e di prevenire le complicanze ed i gravi esiti ad essa correlati (nonché le eventuali responsabilità medico-legali), si richiede la VS cortese collaborazione per attuare le misure di sorveglianza e di profilassi previste dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo 2010-2015:

1. è necessario inviare entro 12 ore la notifica di caso (anche sospetto) di morbillo utilizzando il modulo allegato tramite comunicazione telefonica, fax, posta elettronica.

2. è necessario sottoporre a vaccinazione i contatti suscettibili di eventuali casi di morbillo entro 72 ore dall’esposizione. Nei casi in cui siano trascorsi più di 72 ore è necessario sottoporre comunque a vaccinazione i suscettibili (per recuperare quanti non siano stati contagiati).

Si sottolinea che la vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino, va somministrata a qualunque età, è gratuita e viene effettuata presso tutti i servizi vaccinazioni della provincia, senza obbligo di ricetta medica.

Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Medico
Dr.ssa A. Giordano

SCARICA LA SCHEDA DI SEGNALAZIONE

AVVISO PUBBLICO, PER SOLI TITOLI, PER LA COPERTURA A TEMPO DETERMINATO DI: 7 POSTI DI DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA DI PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

AVVISO PUBBLICO, PER SOLI TITOLI, PER LA COPERTURA A TEMPO DETERMINATO DI:

  • 7 POSTI DI DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA DI PRONTO SOCCORSO E MEDICINA D’URGENZA

In attuazione della delibera n. 254/DG del 17/05/2018, esecutiva, è indetto avviso di pubblica selezione, per soli titoli, per le assunzioni a tempo determinato dei profili di cui in epigrafe.

avviso sul sito Internet Aziendale www.aspvibovalentia.it

I requisiti specifici di ammissione all’avviso pubblico sono i seguenti:

a) laurea in medicina e chirurgia;

b) specializzazioni relative ai profili professionali da coprire:

  • specializzazione nella disciplina di “Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza”” o in disciplina equipollente, ovvero in disciplina affine (D.M. 30/01/98 – D.Lgs. 254/2000);

 c) iscrizione all’albo  dell’ordine  dei  medici, attestata  da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del presente bando.

La domanda di partecipazione e la documentazione ad essa allegata deve essere indirizzata al Signor Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia (cap.89900) – Via Dante Alighieri, n. 67.

Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso scade il decimo (10°) giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente avviso sul sito Internet Aziendale www.aspvibovalentia.it e cioè il 31 maggio 2018. Le domande dovranno pervenire al protocollo generale obbligatoriamente entro le ore 12,00 del giorno di scadenza, qualsiasi sia la modalità di trasmissione (direttamente al protocollo o mediante raccomandata A/R per la quale non farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante); è ammesso l’invio della domanda mediante casella di posta elettronica certificata aspvibovalentia@pec.it . Si precisa che la validità di tale invio, sempre nei termini di cui sopra, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata personale.

La domanda scade il 31 maggio 2018

CASI DI MORBILLO

All’attenzione dei sig.ri Medici della provincia di Vibo Valentia

Si rende noto che la maggior parte dei numerosi casi di morbillo verificatisi nella nostra provincia,  in qualità di pazienti o di accompagnatori, hanno avuto accesso all’Ospedale di Lamezia Terme, dove sono ricoverati molti casi dei numerosi focolai presenti in  territorio lametino.

Pertanto, in caso di pazienti che a vario titolo abbiano frequentato l’Ospedale di Lamezia, e che manifestino febbre e sintomi aspecifici, valutate la possibilità che abbiano contratto il morbillo. Si sottolinea che la notifica va fatta al più presto anche in caso di sospetto clinico e/o anamnestico, al fine di prevenire casi secondari. Grazie, cordiali saluti

Dott.ssa A. Giordano

CASI DI MORBILLO

ASP VIBO VALENTIA

Dipartimento di Prevenzione

Ai Sig.ri  Medici

della Provincia di Vibo Valentia

 

Si segnalano numerosi  casi  di morbillo in giovani adulti, mai vaccinati residenti a Filadelfia e Vibo Marina.

Al fine di contenere la diffusione della malattia e di prevenire le complicanze ed i gravi esiti ad essa correlati (nonché le eventuali responsabilità medico-legali), si richiede la VS cortese collaborazione per attuare le misure di sorveglianza e di profilassi previste dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo  2010-2015:

  1. è necessario inviare entro 12 ore la notifica di caso (anche sospetto) di morbillo utilizzando il modulo allegato tramite comunicazione telefonica, fax, posta elettronica.
  2. è necessario sottoporre a vaccinazione i contatti suscettibili di eventuali casi di morbillo entro 72 ore dall’esposizione. Nei casi in cui siano trascorsi più di 72 ore è necessario sottoporre comunque  a vaccinazione i suscettibili (per recuperare  quanti non siano stati contagiati).

Si sottolinea che la vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino, va somministrata a qualunque età, è gratuita e viene effettuata presso tutti i servizi vaccinazioni della provincia, senza obbligo di ricetta medica.

Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Medico

Dr.ssa A. Giordano

Segnalazione caso morbillo misure di sorveglianza e di profilassi

Riceviamo dalla Dott.ssa Giordano la seguente segnalazione che rigiriamo per opportuna conoscenza:

Ai Sig.ri  Medici della Provincia di Vibo Valentia

Si segnala 1  caso di morbillo in un giovane di 25 anni (non vaccinato) residente a Cessaniti. Il paz. è  attualmente ricoverato nel reparto di Malattie Infettive di Vibo Val per complicanze epatiche in fase di miglioramento. Si comunica inoltre che un’epidemia  di morbillo è in corso  nella zona di Acconia di Curinga.

Al fine di contenere la diffusione della malattia e di prevenire le complicanze ed i gravi esiti ad essa correlati (nonché le eventuali responsabilità medico-legali), si richiede la VS cortese collaborazione per attuare le misure di sorveglianza e di profilassi previste dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo  2010-2015:

  1. è necessario inviare entro 12 ore la notifica di caso (anche sospetto) di morbillo utilizzando il modulo allegato tramite comunicazione telefonica, fax, posta elettronica.
  2. è necessario sottoporre a vaccinazione i contatti suscettibili di eventuali casi di morbillo entro 72 ore dall’esposizione. Nei casi in cui siano trascorsi più di 72 ore è necessario sottoporre comunque  a vaccinazione i suscettibili (per recuperare  quanti non siano stati contagiati).

Si sottolinea che la vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino, va somministrata a qualunque età, è gratuita e viene effettuata presso tutti i servizi vaccinazioni della provincia, senza obbligo di ricetta medica.

Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Medico Dr.ssa A. Giordano

Caso di morbillo a Zambrone: segnalazione e adempimenti di competenza

Riceviamo dalla Dott.ssa Giordano la seguente comunicazione che pubblichiamo per opportuna conoscenza e per gli adempimenti di competenza:

ASP VIBO VALENTIA Dipartimento di Prevenzione

Ai Sig.ri  Medici

della Provincia di Vibo Valentia

Si segnala 1  caso di morbillo in operaio di Zambrone, nato nel 1997,  attualmente ricoverato nel reparto di Malattie Infettive di Vibo Val per complicanze bronco-pneumoniche in fase di miglioramento.

Al fine di contenere la diffusione della malattia e di prevenire le complicanze ed i gravi esiti ad essa correlati (nonché le eventuali responsabilità  medico-legali), si richiede la VS cortese collaborazione per attuare le misure di sorveglianza e di profilassi previste dal Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo  2010-2015:

  1. è necessario inviare entro 12 ore la notifica di caso (anche sospetto) di morbillo  utilizzando il modulo allegato tramite comunicazione telefonica, fax, posta elettronica.
  2. è necessario sottoporre a vaccinazione i contatti suscettibili di eventuali casi di morbillo entro 72 ore  dall’esposizione. Nei casi in cui siano trascorsi più di 72 ore è necessario sottoporre comunque  a vaccinazione i suscettibili (per recuperare  quanti non siano stati contagiati).

Si sottolinea che la vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino, va somministrata a qualunque età , è gratuita e viene effettuata presso tutti i servizi vaccinazioni della provincia, senza obbligo di ricetta medica.

Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Medico

Dr.ssa A. Giordano

SCARICA LA SCHEDA DI NOTIFICA

Sintesi sulle “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”

Facendo seguito alla precedente comunicazione su questo sito si riporta un’utile sintesi della Circolare 16 agosto 2017: sulle “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”

Ministero della Salute

Circolare 16 agosto 2017: prime indicazioni operative per l’attuazione del decreto-legge n. 73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla Legge 31 luglio 2017 n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”

-Vaccini obbligatori:

  • nati 2001-20169 vaccini obbligatori:

anti-epatite B; anti-tetano; anti-poliomielite; anti-difterite; anti-pertosse; anti-Haemophilus influenzae tipo b e l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia

  • nati 2017 10 vaccini obbligatori:

anti-epatite B; anti-tetano; anti-poliomielite; anti-difterite; anti-pertosse; anti-Haemophilus influenzae tipo b e l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia e l’anti-varicella

Adempimenti previsti per l’iscrizione a scuola per l’anno scolastico 2017/2018

Articolo 6 .1 Presentazione della documentazione

  1. la presentazione di idonea documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie previste dal decreto-legge in base all’età : copia del libretto delle vaccinazioni vidimato dal competente servizio della ASL ovvero il certificato vaccinale, oppure l’attestazione datata rilasciata dal competente servizio della ASL, che indichi se il soggetto sia in regola con le vaccinazioni obbligatorie previste per l’età

Per l’omissione, il differimento e l’immunizzazione da malattia: deve essere presentata la relativa documentazione(del Pediatra o Medico di Famiglia)

Coloro che sono in attesa di effettuare la vaccinazione: devono presentare copia della prenotazione dell’appuntamento presso l’ASL.

Tempi presentazione documentazione entro il 31 ottobre 2017

per la scuola dell’obbligo

Tempi presentazione documentazione entro il 10 settembre 2017 per i nidi e la scuola dell’infanzia

Tempi presentazione documentazione entro il 10 marzo 2018 nel caso in cui sia stata precedentemente presentata l’autocertificazione, deve essere presentata la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione